María Petit: “Ero partita per scalare l’Aneto, ma tutti mi dicevano che era impossibile. Ce l’ho fatta grazie alla campagna #EninterAyuda”.

Indice dei contenuti

La scorsa settimana Roger Torras, il nostro direttore marketing, è stato invitato a Radio Marca per spiegare la nostra campagna #EninterAyuda. Questa volta, Ricard Vicente ha voluto intervistare uno dei protagonisti della campagna, per ascoltare, in prima persona, la storia del superamento di María Petit, cieca dall’età di 17 anni, che con l’aiuto di Eninter è riuscita a scalare l’Aneto.

Ricard Vicente: La scorsa settimana abbiamo presentato l’iniziativa di Eninter Ascensores #EninterAyuda e lo abbiamo fatto con il suo direttore marketing, Roger Torras. Eninter Ascensores, nel suo impegno verso la società e in considerazione dei tempi difficili che stiamo attraversando, vuole offrire cinque sovvenzioni gratuite per la manutenzione degli ascensori per due anni. Per avere diritto a questo supporto, basta andare su www.eninter.com/subes e condividere la propria sfida. Per quanto modesto possa sembrarvi, ogni sforzo vale la pena in questi tempi in cui viviamo. La campagna è aperta e avete tempo fino al 10 dicembre per presentare la vostra sfida. Eninter ha voluto ispirare e incoraggiare le vostre sfide con alcune altre che ha voluto accompagnare in prima persona. Oggi vogliamo parlare di una di queste, la scalata del Monte Aneto, la montagna più alta dei Pirenei con i suoi 3.404 metri, da parte di María Petit. Va detto che la sfida di scalare l’Aneto per María è speciale perché María è cieca dall’età di 17 anni, cosa ti è successo María?

María Petit: A 17 anni ho avuto un incidente stradale, ero in moto e mi sono schiantata contro un camion. Ho perso parte del viso, degli occhi e del naso, il che mi ha fatto perdere l’olfatto. In altre parole, ho perso vista e olfatto in una sola notte.

Ricard Vicente: Ma non vi siete arresi, perché avete continuato a fare molte cose. Lei è cofondatore dell’organizzazione Punto de vista, formata da persone con disabilità visiva, ha fatto parte anche di altre organizzazioni con altri progetti e ora sta lavorando. A cosa stai lavorando Maria?

María Petit: Da otto anni mi occupo di comunicazione in un’azienda di design di moda, sono anche docente presso la Fundación Adecco e poi tutti i progetti che mi si presentano. Il sì è sempre sulle mie labbra per tutto ciò che arriva.

Ricard Vicente: State trasmettendo il vostro sorriso, non possiamo vederlo alla radio ma possiamo sentirlo e questo è una fonte di ottimismo in questi tempi. Non so se lei è sempre stato uno sportivo, se le è sempre piaciuta la montagna, ma come è nata l’idea di scalare l’Aneto? Come nasce questa sfida?

Maria Petit: Sono una sportiva da molti anni. Nell’atletica, ho raggiunto i Campionati europei nei 100 metri e nel salto in lungo. Dopo l’incidente, però, ho accantonato la questione della competizione per concentrarmi maggiormente sul mio benessere personale e sulla mia autonomia, che era ciò di cui avevo bisogno in quel momento. Poi ho iniziato a praticare diversi sport, volevo sapere cosa potevo fare anche se non potevo vedere e ho provato di tutto. Dopo molti esperimenti, uno degli sport che ho seguito è stato l’alpinismo. Qualche anno fa ho iniziato a scalare piccole montagne e quest’anno la mia sfida è stata quella di scalare la Pica d’Estats, la vetta più alta della Catalogna, che ho scalato dieci anni dopo l’incidente. Poi ho pensato che il prossimo sarebbe stato l’Aneto, ma tutti mi dicevano che era impossibile, che dovevo lasciar perdere.

Ricard Vicente: Ma alla fine siete riusciti ad alzarlo, che ruolo ha Eninter per poter portare a termine questa sfida?

María Petit: È una campagna promossa da Eninter Ascensores per aiutare a realizzare questo tipo di sfida. Nel mio caso mi hanno aiutato a rendere accessibile la montagna.

Ricard Vicente: ¿E cosa suggerirebbe ai nostri ascoltatori per incoraggiarli a condividere la loro sfida? Non si tratta di eguagliare la sua, ma tutti noi, ogni giorno, ci troviamo con piccole sfide da superare, cosa direbbe ai nostri ascoltatori affinché condividano la loro sfida?

María Petit: Lei dice che la mia sfida è stata molto grande, ma la verità è che la mia sfida più grande è uscire di casa ogni giorno con ottimismo e voglia di vivere, e credo che su questa base ognuno abbia un’esperienza di superamento. Vivere e affrontare la vita, in qualsiasi condizione, è già una sfida. Quindi chiunque voglia partecipare al concorso può farlo, perché alla fine tutti abbiamo questo spirito di auto-miglioramento, che ci si veda di più o di meno. Quando è più visibile, sembra che si superi di più, ma ci sono molte persone che non sono così visibili, ma è un puro superamento.

Ricard Vicente: Ebbene, vi invitiamo a condividerla, ricordandovi che su questo sito eninter.com/subes potete inviare la vostra sfida fino al 10 dicembre. Quella di Maria mi sembra esemplare. Maria Petit la ringrazia per essere qui con noi, per aver condiviso la sua vitalità e il suo ottimismo. Un grande abbraccio.

María Petit: Grazie anche a voi, un grande abbraccio.

Ricard Vicente: E grazie a Eninter Ascensores.

Nuova call-to-action

Condividi questo articolo

logo eninter

Manutenzione degli ascensori multimarca

Da 51 anni ci occupiamo della manutenzione di ascensori di tutte le marche e modelli con una garanzia assoluta. Abbiamo un prezzo competitivo e ci adattiamo a qualsiasi tipo di cliente.

Nuova call-to-action

Ultime pubblicazioni

Chiedeteci un preventivo

Comunicateci il servizio che state cercando e vi forniremo un preventivo su misura.

Ricevere aggiornamenti e notizie esclusive

logo eninter

Consulta Gratuita

Expertos a tu Disposición

En Eninter, sabemos que cada cada proyecto tienen sus propias necesidades y desafíos. Por ello, ofrecemos una consulta gratuita para entender mejor tus requerimientos y ayudarte a encontrar la solución más adecuada para ti.

logo eninter

Presupuestos personalizados

De todos los servicios y productos de ENINTER

Dinos el servicio que estás buscando, déjanos tus datos, y te realizaremos un presupuesto a medida.

logo eninter

Consultazione gratuita

Esperti a disposizione

Noi di Eninter sappiamo che ogni progetto ha le sue esigenze e le sue sfide. Ecco perché offriamo una consulenza gratuita per capire meglio le vostre esigenze e aiutarvi a trovare la soluzione giusta per voi.

logo eninter

Citazioni personalizzate

Di tutti i servizi e prodotti ENINTER

Comunicateci il servizio che state cercando, lasciateci i vostri dati e vi forniremo un preventivo su misura.