Nuova istruzione tecnica supplementare per ascensori (ITC)

Indice dei contenuti

¿Un nuovo standard per gli ascensori ITC per gli ascensori?

SÌ, è in fase di studio.

¿Cosa c’è di nuovo?

L’ITC o
L’Istruzione Tecnica Complementare AEM 1 “Ascensori”, attualmente in vigore, è in corso di modifica con un nuovo Regio Decreto per gli apparecchi di sollevamento, che riguarda la loro manutenzione e modifica.
La ITC o Istruzione Tecnica Complementare AEM 1 “Ascensori”, attualmente in vigore, viene modificata da un nuovo Regio Decreto per gli apparecchi di sollevamento, che riguarda la loro manutenzione e le loro modifiche, e che è attualmente in fase di bozza (studio), prima della sua entrata in vigore prevista per luglio 2022. Il nuovo Regio Decreto prevede misure di ispezione e manutenzione aggiornate, nonché la messa in sicurezza degli ascensori esistenti, ma quali sono le novità? Spieghiamo.

La nuova Istruzione Tecnica Supplementare AEM 1 prevede, nella sua attuale stesura, modifiche relative ai seguenti aspetti:


  • Messa in funzione degli ascensori (start-up): A partire dall’entrata in vigore di questa nuova ITC, è necessario presentare all’organo competente della Comunità Autonoma una serie di documenti, tra cui la manuale d’uso dell’ascensore e un certificato ispezione iniziale favorevole come elementi di novità. Il certificato di ispezione, basato sullo standard di ispezione spagnolo UNE 192008-1, deve essere eseguito prima della prima messa in servizio dell’ascensore e il suo risultato deve essere favorevole senza difetti.


  • Frequenza delle ispezioni: è prevista una modifica della tempistica delle ispezioni:

    • Gli edifici con più di venti abitazioni o con più di quattro piani devono essere ispezionati ogni 4 anni.
    • Ascensori installati in edifici ad uso industriale, luoghi di pubblico spettacolo, ogni due anni.
    • Ascensori non compresi nei casi precedenti, ogni sei anni.

Se l’ascensore ha più di 24 anni, i periodi di ispezione sono dimezzati.


  • Obblighi del proprietario: il proprietario dell’ascensore estende i suoi obblighi per quanto riguarda la corretta condizione, il funzionamento, la riparazione e l’assistenza dell’attrezzatura. I più significativi sono:

    • Consentire l’uso dell’ascensore solo nel periodo in cui è stato stipulato un contratto di manutenzione per garantirne il corretto funzionamento.
    • Richiedere alla ditta di manutenzione, in modo affidabile, di mettere fuori servizio l’ascensore se non soddisfa le dovute garanzie di sicurezza, su richiesta della ditta di manutenzione o di un organo competente della Pubblica Amministrazione.
    • Nel caso in cui l’impresa di manutenzione rilevi elementi dell’ascensore che devono essere riparati o corretti, perché ritiene che non soddisfino le condizioni di sicurezza richieste, deve procedere come indicato dall’impresa di manutenzione.
    • Conservare gli originali o le copie della documentazione dell’ascensore di cui all’articolo 4, punto 8.


  • Obblighi delle imprese conservatrici:
    punti salienti:

    • Assicurazione di responsabilità civile con una copertura minima di 600.000 euro per sinistro.
    • Garantire, per un periodo di due anni, la correzione delle carenze attribuite, nonché le conseguenze che ne derivano.
    • Redigere un piano di manutenzione per ogni ascensore, in base al tipo, in conformità alla norma UNE 58720:2020.

  • Misure minime di sicurezza per gli ascensori esistenti: Un ALLEGATO VI è stato definito separatamente per indicare le misure minime di sicurezza da attuare negli ascensori esistenti, che illustriamo nei punti seguenti:

    • Livellamento insufficiente. Sicurezza e accessibilità.
    • Protezione dell’utente contro la chiusura delle porte durante l’ingresso o l’uscita dall’auto con l’installazione di una barriera fotoelettrica.
    • Protezione dell’utente da movimenti incontrollati verso l’alto della cabina e da movimenti incontrollati della cabina a riposo e a porte aperte.
    • Comunicazione bidirezionale nella cabina di pilotaggio.
    • Dispositivi di controllo del carico.
    • Sostituzione delle guide non conformi alle nuove norme.
    • Sostituzione del contrappeso
    • Misure di miglioramento della sicurezza derivate dalla legislazione precedente con obbligo di conformità.

Queste misure sono ancora in fase di bozza, così come il resto dei punti indicati sopra, che, se confermati, comporteranno un importante cambiamento nella legislazione, aumentando la sicurezza degli utenti, soprattutto negli impianti più vecchi, il che comporterà anche un investimento da parte del proprietario per adeguare gli impianti agli standard più recenti.

Scarica la tabella in pdf

Nuova call-to-action

Condividi questo articolo

logo eninter

Manutenzione degli ascensori multimarca

Da 51 anni ci occupiamo della manutenzione di ascensori di tutte le marche e modelli con una garanzia assoluta. Abbiamo un prezzo competitivo e ci adattiamo a qualsiasi tipo di cliente.

Nuova call-to-action

Ultime pubblicazioni

Chiedeteci un preventivo

Comunicateci il servizio che state cercando e vi forniremo un preventivo su misura.

Ricevere aggiornamenti e notizie esclusive

logo eninter

Consulta Gratuita

Expertos a tu Disposición

En Eninter, sabemos que cada cada proyecto tienen sus propias necesidades y desafíos. Por ello, ofrecemos una consulta gratuita para entender mejor tus requerimientos y ayudarte a encontrar la solución más adecuada para ti.

logo eninter

Presupuestos personalizados

De todos los servicios y productos de ENINTER

Dinos el servicio que estás buscando, déjanos tus datos, y te realizaremos un presupuesto a medida.

logo eninter

Consultazione gratuita

Esperti a disposizione

Noi di Eninter sappiamo che ogni progetto ha le sue esigenze e le sue sfide. Ecco perché offriamo una consulenza gratuita per capire meglio le vostre esigenze e aiutarvi a trovare la soluzione giusta per voi.

logo eninter

Citazioni personalizzate

Di tutti i servizi e prodotti ENINTER

Comunicateci il servizio che state cercando, lasciateci i vostri dati e vi forniremo un preventivo su misura.